COPERTURE INDUSTRIALI

 

IL RIFACIMENTO DELLE COPERTURE INDUSTRIALI

 

Nei decenni passati, durante  l’industrializzazione del ns. paese, si è fatto un largo uso dell’Eternit ovvero di coperture in cemento amianto che, se da un lato ha consentito la  realizzazione di coperture abbastanza efficienti a basso costo, dall’altro ci ha lasciato in eredità  una grande quantità di materiale pericoloso per l’uomo e per  l’ambiente.

Molte coperture industriali, soprattutto negli anni ’80, sono state costruite con questi materiali pericolosi ed ora, spesso, si rende necessario procedere alla sostituzione  delle coperture.

Trattandosi di interventi complessi e delicati, è importante affidarsi a Ditte serie e preparate

Se vuoi la garanzia di un lavoro ben fatto, con personale abilitato, con l’utilizzo di materiali di qualità e la garanzia di lavori eseguiti in sicurezza, Co.ind. è  l’azienda giusta, in grado di intervenire su tutto il territorio regionale.

 

previous arrow
next arrow
Slider

 

CARATTERISTICHE DELLE COPERTURE INDUSTRIALI

 

Le coperture industriali, oltre a garantire l’impermeabilità e quindi preservare da possibili infiltrazioni, dovrebbero  possedere anche requisiti di isolamento termico, acustico e di affidabilità  nel tempo

Sono diverse le tipologie di materiale normalmente adottato per realizzare coperture su edifici industriali:

  • pannelli sandwich
  • lamiere grecate e preverniciate in acciaio o alluminio
  • lamiere a giunto drenante
  • impermeabilizzazioni

 

COPERTURE VENTILATE

 

Per esigenze particolari in termini di controlambientale interno, le coperture isolante  e ventilate rappresentano una efficace soluzione per affidabilità nel tempo, eliminazione  del carico termico e dei  fenomeni di condensa per effetto della ventilazione sottofalda, massima efficacia in termini di  isolamento termico per la costante ventilazione dell’intercapedine che elimina il carico termico sulle coperture.